Agricoltura di Precisione

Le applicazioni di monitoraggi con drone in agricoltura sono molteplici. Grazie grande quantità di tipologie di sensori che possono essere caricate a bordo (videocamere, sensori multispettrali, GPS, magnetometri) le potenzialità di questi strumenti sono tantissime e sono in grado di offrirci una mappa dello stato vegetativo che può risultare utile in agricoltura, chiamata appunto agricoltura di precisione.

perizie

 

L’uso di droni con camere termiche garantisce un gran numero di dati quantitativi e qualitativi sulle coltivazioni ed agricoltura in genere, portando all ‘avanguardia il sistema di controllo in agricoltura. L’ applicazione dell’ infrarosso termico permette di far valutare agli agricoltori professionisti, la corretta irrigazione dei campi agricoli.

Le diagnosi effettuate nel settore dell’ agricoltura di precisione con drone permettono:

Verifica delle condizioni di stress idrico delle piante;

Valutazione dello stato di umidità del terreno;

Verifica dello stato termico della pianta;

Formulare una mappatura dell’indice di vigore delle piante.

L’ utilizzo di un drone ci permette di sorvolare centinaia di ettari di terreno, caricando su server i dati, per ottenere una mappatura dettagliata sulla quantità di fertilizzante da utilizzare con vantaggi e risparmi notevoli sia in termini economici che di qualità del prodotto. Un esempio dell’ utilizzo dei droni per agricoltura di precisione, già testato in viticoltura in Italia, è rappresentato dal telerilevamento aereo con fotocamera NIR (spettroscopia nel vicino infrarosso, tecnica molto utilizzata nell’agricoltura di precisione), che può restituire lo stato vegetativo della coltura sorvolata. L’agricoltura di precisione è quindi uno degli ambiti in cui i droni possono dimostrare tutta la loro efficacia. Grazie al particolare comportamento ottico delle piante nella banda della radiazione infrarossa, un volo con drone restituisce in agricoltura un telerilevamento capace di valutare lo stato di salute vegetativo. I rilevamenti sin ora erano effettuati da satellite non giustificavano i risultati ottenuti in termini economici. Grazie ad i droni è oggi possibile, per un azienda agricola, utilizzare questa nuova tecnologia con notevoli risparmi sui concimi, fertilizzanti ed insetticidi da impiegare. Quella del agricoltura di precisione è un settore, infatti, che si sta rivelando di grande interesse nel nostro paese agevolato dal fatto che nei campi la normativa sui droni è notevolmente meno restrittiva. Grazie all’ uso del drone gli agronomi, ad esempio, potranno avere un quadro chiaro della maturazione dei propri prodotti, sapere se irrigare o utilizzare trattamenti con un notevole risparmio sulle tempistiche di verifica di un appezzamento: un drone percorre circa quattro ettari in quattro minuti e quindi chi coltiva uva o frutta in genere, potrà evitare di faticare ed avere una propria valutazione sul da farsi semplicemente collegandosi ad un pc o tablet e programmando il volo del drone per il giorno seguente insieme alla nostra ditta.